Percorso:
varazze
Varazze è un caratteristico borgo ligure, adagiato sul litorale, con i carruggi stretti verso il mare e le piazzette circondate dalle tipiche case colorate. La cittadina deve il suo nome alla cantieristica navale: i Romani la chiamarono “Ad Navalia” , diventato poi nel corso del medioevo Varagine, “paese del varo”. A testimonianza delle antiche origini, all’interno del tessuto urbano si trovano alcune torri e tratti delle “vecchie mura” risalenti ai secoli XII e XIV, costruite a difesa della città medievale dagli attacchi dei saraceni che arrivavano dal mare.
Da vedere: La chiesa di Sant’Ambrogio, riconoscibile per il campanile romanico gotico in mattoni rossi, che contrasta con la facciata neorinascimentale, il palazzo del beato Jacopo, antica sede comunale, la chiesa dei SS. Nazario e Celso, la chiesa di San Domenico, gli oratori, sedi delle confraternite cittadine, la chiesetta di Santa Caterina, la cui storia è legata alla santa patrona, e Villa Cilea, appartenuta al celebre compositore Francesca Cilea. Varazze regala sempre emozioni e piacevoli sorprese a chi si accinge a scoprirla come città d’arte e di storia, oltre che come splendida città di mare.
Passeggiate: La passeggiata Europa, che dal centro di Varazze conduce sino ai Piani d’Invrea e Cogoleto, si snoda tra incantevoli insenature e suggestive scogliere e costituisce un palcoscenico naturale di grande impatto. Numerosi gli itinerari escursionistici che si inerpicano nei boschi di querce, faggi, lecci e castagni.
Surf: Per gli amanti del surf trip, Varazze è una tra le onde migliori del Mediterraneo e ha sette spot di qualità.
Hotel: www.varazze.com
www.comune.varazze.sv.it